App & Tecnologia

APP: DMINDER PRO, L’importanza della Vitamina D

La sana e naturale alimentazione, e l’attività fisica, come sapete, non sono gli unici benefit per migliorare la nostra salute. Vi ricordate della vitamina D? È noto che affinché il nostro corpo possa produrre questa sostanza il sole deve essere nel cielo ad una inclinazione di almeno 30 gradi. Per conoscere i cicli del sole ai fini della produzione di questa vitamina, personalmente utilizzo un’applicazione utilissima, Dminder!

A questo link c’è il video di presentazione dell’Applicazione (si lo so che è in inglese, ma è molto intuitiva)

Bastano 50 minuti al giorno per fare il pieno, si possono raggiungere 10.000 UI, cioè la dose che tutti gli studi internazionali consigliano per avere una buona salute e per combattere le malattie autoimmuni, tumori, etc. Fate il pieno di vitamina D fino a settembre-ottobre. Più superficie corporea esponete ai raggi solari più vitamina D producete.

Nella prima schermata, la prima volta che accedi all’app, ti chiederà

  • i tuoi dati personali: altezza peso, sesso
    – Fototipo (se non sai cos’è, considerala  una scala da 1 a 6
    –  Quanto del tuo corpo è esposto.

L’App usa il GPS nel telefono per capire dove ti trovi sul pianeta, ed e’ in grado di calcolare quanta vitamina D stiamo producendo sulla base di diversi parametri quali: latitudine, orario di esposizione al sole e colore della pelle.

 

Download:

VERSIONE IOS

VERSIONE ANDROID

 

Per coloro che vogliono saperne di più, qui l’entusiasmante relazione del Prof. Holick ha carpito l’intera platea ed è stata focalizzata sull’importanza dell’irraggiamento solare nella produzione di vitamina D. Considerando che la maggior parte della vitamina D presente nel nostro organismo viene prodotta in seguito all’esposizione della cute all’irradiazione solare, è bene riconsiderare il nostro rapporto con il sole, proprio nell’ottica di identificarlo come la fonte primaria di vitamina D.

Nessun commento

Lascia un commento