Lifestyle

La lezione del Temporale

{"subsource":"done_button","uid":"678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215474","source":"other","origin":"gallery","source_sid":"678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215988"}

Oggi la mia prima uscita in bici verso il mare, da circa un anno, e vengo sorpreso da un tremendo acquazzone.

A chi pensa che io sono forte a prescindere, vi svelo che sono stato in procinto di tornare indietro almeno varie volte, prima di decidere imperterrito a proseguire. La pioggia a tratti aumentava e faceva presagire che sarebbe andata sempre peggio.

Il che mi ha fatto venire in mente un aforisma Samurai, di un antico manoscritto Giapponese, che lessi da ragazzo.

Si può imparare sempre qualcosa, anche da un temporale.

Parafrasando la situazione, quando sorge un problema, si tende a pensarci continuamente, come un peso sempre addosso, anzi, come fossero gocce di pioggia che continuano a bagnarci, ad appesantirci, mentre noi cerchiamo di correre più forte per scappare via verso un riparo.

Oggi infatti potevo scegliere di fare due cose: sfuggire alla pioggia, tornando subito a casa e abdicando all’idea della mia voglia di vedere il mare. Oppure, invece, mentalmente predisposto, ho accettato di bagnarmi sotto alla pioggia incessante, pensando di continuo che l’istante vissuto poteva essere l’ultimo.

In questo modo ho eliminato qualsiasi fastidio dell’acquazzone, ed ho portato a termine la mia scelta nel modo più deciso possibile, difatti all’arrivo sulla costa, mi sono potuto godere il mare con serenità, dato che si aprì il cielo e smise di piovere, quasi come premio alla mia ostinazione.

Un tale atteggiamento è vantaggioso in qualsiasi circostanza, anzi, può essere visto come una filosofia nella vita di tutti i giorni.

So bene che nella vita non c’è modo di non subire avversità e difficoltà, ma ci si può predisporre mentalmente che la tempesta, per quanto forte, sia solo un momento per poi poter godere ed apprezzare di nuovo della serena quiete.

È necessario dare il giusto peso alle cose, capire che poi alla fin fine quel problema non è così senza soluzione come poteva sembrare all’inizio, anzi ha dei risvolti che ci aiutano come bagaglio di esperienze nella vita quotidiana.

Rendendoci ancora più forti per il prossimo temporale che ci coglierà verso casa.

 

{"subsource":"done_button","uid":"678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215474","source":"other","origin":"gallery","source_sid":"678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215988"}

{“subsource”:”done_button”,”uid”:”678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215474″,”source”:”other”,”origin”:”gallery”,”source_sid”:”678C95CC-7F59-424C-83BD-468FE29F9830_1590830215988″}

Nessun commento

Lascia un commento